Ti sei mai sentito solo al di qua di questo schermo? Indeciso da che parte fare swipe, confuso dalle informazioni che leggi. «Questa descrizione farà davvero per me?»

Tinder ha creato un nuovo amico, un tuo consigliere. Top Picks è un sistema che ti aiuta a selezionare i dieci profili che rispondono a quello che stai cercando.
Siamo bombardati da persone, informazioni, scelte. Nessuno ci assicura che sia la scelta giusta, neanche quando decidi il cibo da prendere al supermercato. Ma se ci fosse qualcuno che ti informasse che quel prodotto è più buono dell’atro tu quale prenderesti?

Bistecche.

Ha il colore degli occhi che desideri, le tue stesse passioni e argomentazioni. I talenti che più ti intrigano e i valori che più ti rassicurano.  È la persona che stai cercando.

«È come se le persone fossero bistecche esposte in una macelleria.»
Zygmunt Bauman

Tinder crea una «lista della spesa» che noi compiliamo. Definisce informazioni di base come nome, età e geolocalizzazione. Successivamente cerca interessi, attività sportive, il tipo di lavoro o studio e lo stato sociale.
Definisce l’insieme dei benefit e delle caratteristiche fisiche che descrivono un prodotto: la persona.

L’algoritmo fissa un insieme di requisiti misurabili che classificano la persona e genera delle «caste di bellezza». Alla pari delle «caste dei consumatori», in base alle caratteristiche personali e all’engagement, viene attribuito un valore. Sia come consumatori che come prodotto della piattaforma. In base al punteggio ottenuto l’applicazione offre una specifica qualità di servizio.

Il meccanismo dell’applicazione si basa principalmente sulle caratteristiche del prodotto: chi vedi, quante persone incontri, i tuoi swipe. Scegli l’anima gemella in base ai dati e alle foto, come in una vetrina di un macellaio. A loro volta tu vieni scelto dalle persone e da Top Picks come la miglior bistecca (da scartare).

In vetrina.

Le persone sono pixel, non le conosci. Non sai il profumo della sua pelle o il tono della sua voce. Sono immagini e pensieri, spesso sinceri e senza filtri. Talvolta eccessivamente spavaldi. Sono prodotti che abbiamo scelto di guardare.

Sono attraenti come la maglietta che desideri nello store di Zalando, ma non sai come ti starà addosso. Ma conosci i tuoi gusti, gli indumenti che ti rispecchiano e le persone che ti piacciono, e lo comunichi ogni giorno.

Top Picks è un amico attento che osserva e impara per conoscere ciò che ti piace e chi ti piace. L’algoritmo, nella versione premium, si modifica appositamente per te. Ti alleggerisce del peso di dover guardare tutte quelle persone che non ti piacciono e sceglie dieci prodotti che hanno le caratteristiche che tu desideri. Allo stesso modo in cui il macellaio ti fornisce la carne che più si addice agli scopi. Desideri una gallina per il brodo o una fiorentina da fare ai ferri? Qualsiasi sarà la tua scelta lui ti appoggerà perché sa che comunque sarai soddisfatto di quelle caratteristiche.

Il verdetto finale è nelle tue mani. Sta a te uscire dalla macelleria e sentire se è al sangue quanto basta.

Incontrare l’amore su Tinder è possibile.

Tinder costruisce relazioni in base a caratteriste, valori e interessi in comune. Va oltre i gruppi di appartenenza casuali e di circostanza, come due persone che aspettano il giubbotto in una discoteca. Sorpassa le circostanze e instaura relazioni su caratteristiche concrete delle due persone, che non potrà mai perdere nel tempo.

È stato dimostrato che se la bistecca è perfettamente al sangue lo sarà ancora per molto perché l’applicazione costruisce relazioni durature.


L’originale di questo articolo è da me pubblicato all’interno del blog: The room in my mind. Se vi va, andate a visitarlo!